Una serie di 6 francobolli per celebrare i 50 anni dei Pink Floyd

Per la gioia dei collezionisti e degli appassionati di rock, il 7 luglio 2016 la Royal Mail emetterà una bellissima serie per celebrare i 50 anni della band inglese che ha segnato la storia del rock, parliamo ovviamente dei Pink Floyd.

L’immenso successo di 6 degli innumerevoli dischi di del gruppo è stato concentrato in piccoli francobolli che ne riproducono proprio le 6 copertine.

serie francobolli Pink Floyd

La stessa Royal Mail dichiara:

"Vogliamo omaggiare i Pink Floyd, una delle band inglesi più influenti e di successo di tutti i tempi con una gamma di francobolli a edizione limitata. Abbiamo lavorato a stretto contatto con loro per realizzare questa eccezionale collezione"

Ovviamente ad accompagnare l’emissione della nuova serie non poteva mancare un bellissimo foglietto composto da 4 francobolli che ritraggono momenti live tratti dal loro ultimo tour ‘The Division Bell Tour

foglietto emissione francobolli pinky floyd

Come per la recente emissione dedicata a Star Wars (ottobre 2015), la Royal mail ha voluto puntare ad un tema di sicuro successo mondiale, non solo per l’interesse che riscuoterà tra i collezionisti filatelici, ma anche e soprattutto  tra i fans della mitica band.  Difatti a pochi giorni dall’emissione ufficiale (fissata per il 7 luglio 2016) sono già migliaia i pre-ordini giunti da tutto il mondo, il che fa presagire un rapido esaurimento.

Il costo nominale della serie composta dai 6 francobolli è di 6,48 sterline mentre quello del foglietto di 4,32.  Attualmente (siamo a pochi giorni dall’emissione) i prezzi mediamente proposti sulle principali piattaforme di vendita online sono circa il doppio del valore facciale. Se si assisterà ad un rapido esaurimento della serie, c’è da aspettarsi, almeno nella fase iniziale, un impazzare di prezzi e di proposte ‘scellerate’, per poi assestarsi dopo un paio di mesi. Ma questo è un fenomeno oramai  già noto e a cui noi filatelici ci stiamo abituando.

Quindi il consiglio è: acquistate subito o aspettate qualche mese ;-)

LaVecchiaScatola.com di certo non poteva mancare all'appuntamento...

vedi le nostre proposte ►